Il 26 gennaio 2013 dalle ore 14.30 alle ore 18.00, la Casa della Poesia di Como in collaborazione con UTE “A. Volta” presenta “Como sogna Como”. Si tratterà di un viaggio tra cinema e sogno a cura del Dott. Giancarlo Stoccoro Psichiatra e Psicoterapeuta e si terrà presso Università Terza Età “A. Volta” via Palestro 17, Como.

Il sogno, a differenza di quanto si ritiene, non è un’esperienza personalissima, privata, legata strettamente alle proprie esperienze e immaginazioni ma in esso si riscontrano invece sorprendenti analogie e somiglianze a viaggi notturni compiuti da altri. Nelle matrici del “Social dreaming” emerge una molteplicità di significati, il pensiero si espande e si creano angoli di visione inaspettati, mostrando quanto ciascuno di noi sia connesso con l’ambiente sociale, culturale, naturale.

Il metodo del socio analista inglese Gordon Lawrence ha una storia breve con una lunghissima preistoria e infinite possibilità. Il Social Dreaming (sognare sociale/ sognare insieme) è oggi applicato in tutto il mondo negli ambiti più disparati, dalle aziende alle scuole elementari, ai luoghi di guerra, dove attiva il pensiero collettivo e creativo e, aiutando a comprendere il contesto sociale, pone le fondamenta per una reale esperienza della tolleranza tra i partecipanti. Viene qui proposto associato al cinema, in una variante molto recente e autonoma, che permette inusitate esplorazioni nei luoghi dell’immaginario sulla città, la solitudine, i legami sociali.
Ben diverso da qualsiasi dibattito o cineforum in cui tende legittimamente a prevalere l’occhio privato degli intervenuti, esso consente una lettura veramente collettiva, un’autentica riscrittura della pellicola a più voci, una partitura a più mani.
Se la risposta a un sogno può essere solo un altro sogno, anche un film attende un altro film finalmente condiviso.
Si chiama “matrice” il momento e il luogo in cui i “sognatori” si riuniscono per accogliere e condividere sogni e fantasie e illuminare nuovi scenari attraverso le connessioni e i legami che si stabiliscono. Nel successivo “dialogo” a luci accese, sempre in un clima comune di sospensione del giudizio e di rispetto reciproco, i partecipanti hanno il compito di essere disponibili a pensare e a comunicare i propri pensieri sulla comune esperienza.

Programma della giornata

14.30- 15.15 presentazione del libro Occhi del sogno, di Giancarlo Stoccoro, Giovanni Fioriti Editore, Roma, 2012 e segnalazione dell’iniziativa online : www.fioriti.it/lascia-il-tuo-sogno.php. Proiezione di un episodio del film “Sogni” di Akira Kurosawa
15.15 -16.00 I matrice del Social Dreaming
16.15 – 17.00 II matrice
17.15- 18.00 Dialogo e conclusioni

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata