Ieri sera si è chiusa l’ottava edizione del Festival Città di Cernobbio 2016. La rassegna è terminata ospitando 4000 persone arrivate nello splendido parco di Villa Erba per il concerto di Mika, ultima data del festival che quest’anno ha aperto le sue porte agli artisti internazionali con ottimi risultati.

Il sindaco di Cernobbio Paolo Furgoni ha così commentato: “Sono molto soddisfatto dell’edizione 2016 del Festival di Cernobbio: un successo a dimostrazione della bontà di un percorso intrapreso ormai da qualche anno. Mi spiace soltanto che il maltempo abbia influito sul regolare svolgimento del programma costringendoci ad alcuni cambiamenti e ad annullare il concerto di Marco Carta con, ovviamente, il disappunto del pubblico già presente a Villa Erba. Il bilancio di questa edizione, comunque, non può che essere positivo visto anche il ritorno a Cernobbio degli ospiti internazionali con il seguitissimo concerto di Mika che ha concluso la rassegna martedì 2 agosto scorso. Credo che il Festival Città di Cernobbio sia ormai una rassegna importante nel panorama delle manifestazioni estive, non solo del territorio comasco bensì lombardo, e per questo successo voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al suo svolgimento: dagli agenti della Polizia Locale agli incaricati della Protezione Civile di Cernobbio, dagli organizzatori ai dipendenti comunali, a tutti i volontari. E’ grazie all’impegno profuso da tutti che anche quest’anno è stato possibile assistere a grandi spettacoli nella splendida cornice del parco di Villa Erba”.

Anche quest’anno il Festival Città di Cernobbio si conferma uno degli eventi estivi più importanti dell’area del Lario. Grazie all’offerta musicale variegata, alle iniziative speciali e alla splendida cornice di Villa Erba l’evento ha fatto registrare più di 10.000 presenze nelle varie serate nonostante le difficoltà legate alle condizioni climatiche. Piena soddisfazione sia da parte della direzione artistica di Vittorio Quattrone (City Sound) che dal Comune per un format che ha tutte le carte in regola per diventare un punto di riferimento nel panorama delle manifestazioni estive del nord Italia.

Foto copertina by Giovanni Daniotti

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata