Alla serata benefica della Fondazione Dr. Ambrosoli Memorial Hospital Kalongo Uganda Onlus, sono stati raccolti 32.000 euro che verranno destinati per le attività di cura e di formazione dell’Ospedale e della Scuola di Ostetricia di Kalongo.

Numerosi sono stati gli ospiti che sono intervenuti alla serata, che si è tenuta il 26 ottobre a Villa d’Este, un appuntamento annuale considerato il momento più importante per la Fondazione.

Siamo molto colpiti e felici per i gesti di generosità che hanno permesso di raccogliere una cifra importante che permetterà di continuare a finanziare i numerosi progetti dell’Ospedale” ha commentato Giovanna Ambrosoli, presidente della Fondazione.

La serata è stata l’occasione per presentare le attività principali svolte nel corso dell’anno e i progetti per il prossimo futuro.

Ospite d’onore è stato Guido Bertolaso, ex direttore della Protezione Civile italiana con una lunga esperienza e un amore profondo per la cooperazione in Africa: fino al 1989 è stato Direttore della Cooperazione italiana sanitaria nel mondo poi, a fianco di alcune Ong tra cui CUAMM e UNICEF, ha svolto un’intensa attività umanitaria nella lotta di malattie endemiche in diversi paesi africani.

Alla serata è intervenuto anche il Dott. Filippo Ciantia, nuovo CEO del Dr. Ambrosoli Memorial Hospital. Filippo Ciantia proviene da una lunghissima esperienza di cooperazione in Africa, in particolare in Uganda, dove è stato rappresentante dell’Ong AVSI per la Regione dei Grandi Laghi (Uganda, Rwanda, RD Congo, Kenya, Burundi e Sud Sudan) a cui ha fatto seguito l’esperienza in Expo dove è stato Direttore del Progetto Cluster Tematici (che ha coinvolto 81 paesi).

 

Per ulteriori informazioni:

Fondazione Dr. Ambrosoli Memorial Hospital Kalongo Uganda Onlus

www.fondazioneambrosoli.itinfo@fondazioneambrosoli.it

Facebook: Fondazione Dr. Ambrosoli

telefono: 02 36558852

codice fiscale: 95055660138

c/c postale n° 8758230

IBAN: IT 25 M 05216 10900 000000000750– Credito Valtellinese, via Sant’Elia, 3 Como

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata