Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

/, Comuni, News/Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato nel 1999 il 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, per ricordare le donne vittime di violenza. Governi, organizzazioni governative e non, media e società civile sono invitati a sensibilizzare sulla violenza di genere. La data del 25 novembre venne scelta poiché quel giorno furono uccise le tre sorelle Mirabal, militanti domenicane brutalmente assassinate nel 1960 per il loro impegno politico contro il dittatore Rafael Trujillo. Il 25 novembre è diventato così il simbolo dell’atto d’accusa della società civile nei confronti della violenza sulle donne.

Ecco l’elenco dei numerosi eventi dedicati a questo tema:

Il 25 novembre Miniartextil offre alle donne l’ingresso gratuito alla mostra a Villa Olmo (lunedì apertura straordinaria dalle 16 alle 21). Alle 18.30, sempre a Villa Olmo, si terrà la conferenza “Tra amare e tramare: dalla passione all’ossessione” a cura dell’associazione Il cerchio degli uomini (Torino).

Il 25 novembre nel cortile di Palazzo Cernezzi, dalle ore 19 alle ore 19.30, presenza silenziosa del gruppo Donne in nero dedicata alle Donne in lotta per la libertà e performance del gruppo Voci di donne “Il dirittto di vivere”. Alle ore 19.30 nella sala consiliare, verrà illustrata dal consigliere comunale Andrée Cesareo la proposta di delibera per l’adesione del Comune di Como alla campagna “Città libere dalla pubblicità offensiva” promossa per dire NO all’uso delle immagini lesive della dignità delle donne. La proposta è frutto della collaborazione tra l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Como e il gruppo Politiche di genere. La delibera sarà sottoposta all’esame del consiglio comunale al termine del dibattito sull’assestamento.

Il 26 novembre alle ore 20.30 al Centro Civico di Camerlata l’associazione artistica Orizzonti Inclinati presenta “Inno alla vita …sorella”, serata contro la violenza sulle donne. Ogni donna/ragazza potrà leggere una breve storia, una poesia, ballare una danza, cantare… per creare un insieme, un coro che vuole dare l’idea della solidarietà, quella vera. In qualsiasi lingua del mondo chiunque potrà leggere il proprio testo. Chi volesse partecipare dovrà inviare la propria adesione a teatroarte@iol.it oppure telefonare al numero 329.3817686 www.teatroarte.it www.copionimiriana.it

Il 27 novembre alle ore 15 in Camera di Commercio (Auditorium Scacchi, in via Parini 16) il Comitato per l’Imprenditoria Femminile e l’Auser-Università Popolare presentano “Violenza di genere e i centri antiviolenza. Il punto di vista dei centri antiviolenza in relazione al problema di genere” con Telefono Donna. La violenza domestica, violenza che si esplica nelle sue diverse forme (fisica, psicologica, sessuale, economica e stalking) come la volontà di esercitare potere e dominio dell’uomo sulla donna. Presentazione delle attività del centro di Como, del lavoro sul territorio, del rapporto con le istituzioni.

Il 27 novembre alle ore 21.30 nella sala Bianca del Teatro Sociale il Soroptimist International Club di Como apre al pubblico la propria conviviale che prevede l’intervento della dottoressa Nia Guaita e la presentazione del suo libro “Come diventare un bersaglio difficile” (Info e iscrizioni 031/27 25 05). Il Soroptimist International club di Como ha, inoltre, avviato una campagna di promozione del numero di pubblica utilità 1522 attivato dal Dipartimento del Ministero delle Pari Opportunità. Nato e pensato per fornire ascolto e sostegno alle donne vittime di violenza, ha nel 2009, con l’entrata in vigore della L.38/2009 in tema di atti persecutori, iniziato un’azione di sostegno anche nei confronti delle vittime di stalking. Il numero è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno ed è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo, russo e arabo. Le operatrici telefoniche dedicate al servizio forniscono una prima risposta ai bisogni delle vittime di violenza di genere e stalking, offrendo informazioni utili e un orientamento verso i servizi socio-sanitari pubblici e privati attivi a livello locale.

Il 30 novembre alle ore 18 allo Spazio Culturale Antonio Ratti (largo Spallino) si inaugura la personale di Bios Vincent MA-DONNE, una mostra che mette al centro la sacralità della donna violata dalle violenze. Orari mostra: martedì-venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19.

Tra le iniziative legate all’eliminazione della violenza contro le donne figura anche la Campagna 365 giorni NO. Promossa dalla città di Torino e dall’Anci (associazione nazionale Comuni italiani), l’iniziativa, cui ha aderito il Comune di Como, è rivolta in particolare agli uomini affinchè con una presa di posizione chiara e forte contrastino ogni forma di violenza contro le donne ogni giorno dell’anno.

giornata_violenza_donne

Fonte: www.comune.como.it

By | 2013-11-25T14:04:15+00:00 Nov 25th, 2013|Comune di Como, Comuni, News|0 Comments