La Moto Guzzi nasceva il 15 marzo del 1921 per diventare una delle più famose case motociclistiche del mondo. Dopo 90 anni, il gruppo Piaggio la celebra con un’edizione speciale delle Giornate Mondiali Moto Guzzi, in previsione dal 16 al 18 settembre 2011. La società venne costituita a Genova col nome di “Società Anonima Moto Guzzi”, avente per oggetto “La fabbricazione e la vendita di motociclette e ogni altra attività attinente o collegata all’industria metalmeccanica”.
Soci dell’impresa sono Emanuele Vittorio Parodi, noto armatore genovese, il figlio Giorgio e l’amico Carlo Guzzi, suo ex commilitone nella Regia Aviazione come il bresciano Giovanni Ravelli, aviatore  deceduto l’11 agosto 1919 durante un volo di collaudo e ricordato dai soci fondatori attraverso l’Aquila ad ali spiegata, simbolo del marchio Moto Guzzi.
La sede operativa è a Mandello del Lario e qui nasceranno moto che hanno segnato la storia della motorizzazione degli italiani. Fra queste  ricordiamo l’Airone 250 (1939), la più diffusa tra le Moto Guzzi prima dell’avvento del Guzzino 65 (1946), e del Galletto (1950). Negli anni ’60 Moto Guzzi dà vita al motore bicilindrico a V di 90° da 700 cc, che diventerà il simbolo stesso della casa di Mandello e che viene utilizzato ancora oggi su diversi modelli.
Per le GMG 9o° sarà allestito un percorso tematico che ripercorrerà i momenti più significativi della crescita del marchio. Ci sarà anche spazio per la musica venerdì 16 alle ore 21.00 in Piazza del mercato con la Stormy monday blues band,
Cover band di grandi classici del blues da BB King a Buddy Guy e Bonnie Raitt, i test ride e la parata finale per le vie di Mandello che si terrà domenica 18 a partire dalle ore 11.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata