CASTEL BARADELLO – Como

///CASTEL BARADELLO – Como

CASTEL BARADELLO – Como

 

Il nome Baradello ha un’etimologia riconducibile alla radice indoeuropea bar e al vocabolo celtico Barrus che significa luogo elevato. Il Castel Baradello, infatti, si eleva fino ad un’altitudine di 430 m. slm, all’ingresso sud di Como e del lago, in un’ottima posizione panoramica.

Il massiccio torrione romanico sorse alla metà del XII secolo, al tempo dell’Imperatore Federico Barbarossa, preceduto da un’altra fortezza originaria, più vasta e probabilmente cinta da mura raccordate a un altro baluardo difensivo posto più in basso, alle falde sud del colle; esso dette il nome alla sottostante località Camerlata, tutt’ora punto nodale d’accesso alla città di Como.

Ben visibile dalla città svetta, sul culmine del colle, Torre del Baradello, tipico torrione romanico da cui si gode un’impareggiabile panorama a 360° sul lago, la città, la Brianza e la pianura Padana fino a Milano.

La porzione più bassa del torrione ha fondazioni poggianti sulla viva roccia, la pianta è un quadrato imperfetto di m 8.20×8.35. lo spessore del muro è di m. 1.50 e sale con rastremazione di cm 20,  l’altezza originaria era di 19.50 metri.

Fra il 1426 e il 1436 vengono eseguite riparazioni e modifiche del complesso fortificato del Baradello e si realizza la sopraelevazione della cinta muraria di 2 metri e della torre di circa 8 metri, dotando entrambe di finiture merlate realizzate con merli Ghibellini. La torre raggiunse così 28 metri di altezza. Sulla spianata sottostante al castello sono ancora visibili una cisterna per la raccolta dell’acqua/abbeveratoio per cavalli e una torretta di avvistamento del XIV sec.

Piacevolissima e agevole è la passeggiata nell’area del Parco Spina Verde che conduce alla sommità del colle e al Castello Baradello da cui si gode uno spettacolare panorama su Como, il Lago e l’alta pianura lombarda: si può partire da Piazza San Rocco a Como e, percorsa in salita via Rimoldi, fino al bivio di Via Castel Baradello sulla destra, si seguono poi i cartelli indicatori del Parco. Per un percorso più breve, si lascia l’auto nei pressi di Piazza Camerata, con al centro la caratteristica Fontana a cerchi in stile razionalista, e si risale il colle dall’ingresso segnalato del Parco, che si trova sempre sulla Piazza Camerlata.

Info: Parco Regionale Spina Verde di Como – via Imbonati 1 -22020 Cavallasca (CO) tel. +39 031.211131 fax +39 031.535864

[mappress mapid=”20″]

By | 2012-08-09T10:15:22+00:00 Agosto 3rd, 2009|Monumenti|2 Comments