Grandate: sparatoria all’Hotel Ibis si conclude con un suicidio

/, News/Grandate: sparatoria all’Hotel Ibis si conclude con un suicidio

Grandate: sparatoria all’Hotel Ibis si conclude con un suicidio

Dopo una inutile trattativa con le forze dell’ordine, Raffaele Crispino, ha deciso di togliersi la vita. Si è conclusa così la mattinata di paura vissuta a Grandate, dove, un ex guardia giurata si era asserragliata all’inteno di una stanza dell’Hotel Ibis per sfuggire agli agenti della polizia che dovevano notificargli un provvedimento di custodia cautelare. L’uomo, a cui le forze dell’ordine davano la caccia, era evaso dagli arresti domiciliari a Varese e si era rifugiato in una stanza dell’hotel, alla vista degli agenti ha sparato un colpo in aria e si è barricato dentro. E’ subito scattato l’allarme e l’Hotel è stato circondato da carabinieri e polizia. Durante i concitati momenti di trattativa per convincere l’uomo alla resa, l’ex guardia giurata ha esploso un’altro colpo e si è tolto la vita, conludendo nel modo più tragico la vicenda.

le forze dell'ordine nei pressi della stanza dove si era asserragliato l'uomo

By | 2011-07-28T01:32:56+01:00 Luglio 26th, 2011|Comune di Grandate, News|0 Comments