Lakecomo International Music Festival 2020 il 3 Luglio a Villa Carlotta

17
TOP AD

Il 3 luglio alle 17:30 il primo concerto dei 5 concerti della stagione di Villa Carlotta con Roberto Cacciapaglia (pianoforte) DIAPASON – PIANO SOLO.http://lakecomofestival.com/wp/eventi/diapason-piano-solo-roberto-cacciapaglia-pianoforte/

Foto https://www.dropbox.com/s/8ss8p7q2601l1iu/cacciapaglia.jpg

Il ciclo dei concerti è organizzato anche quest’anno con Lake Como International Music Festival. Dopo aver attraversato tutta Italia, Stati Uniti e aver entusiasmato Russia, Cina e Turchia con il “Diapason Worldwide Tour”, eletto a Carnegie Hall “Miglior Concerto dal Vivo 2019″ dalla rivista americana “Bluebird Reviews”, Roberto Cacciapaglia presenta ora in concerto gli inediti del suo ultimo lavoro “Diapason”, in una versione solistica dell’album in cui il pianoforte e il suo suono saranno elemento centrale e unico.  Incentrato sulla purezza del suono “Diapason” è un’imperdibile occasione per assaporare dal vivo, in un contesto reso ancora più intimo dal numero ristretto di posti, la musica di Roberto Cacciapaglia, i suoi ultimi lavori e alcuni dei brani che l’hanno reso noto al grande pubblico dagli esordi fino alla colonna sonora dell’Albero della Vita per Expo a Milano. Roberto Cacciapaglia nasce a Milano. Si diploma in composizione presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” della sua città sotto la guida di Bruno Bettinelli, dove studia anche direzione d’orchestra e musica elettronica. Spesso ospite de “La Milanesiana” di Elisabetta Sgarbi, ha tenuto vari concerti tra cui quello con Derek Walcott, Premio Nobel per la Letteratura, e “Mente Radiosa”, scritto per la serata che lo vede protagonista con Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la Medicina. Cacciapaglia ha presentato le proprie composizioni nei teatri più prestigiosi e per le istituzioni più famose in Italia e nel mondo.

Biglietti: http://lakecomofestival.com/wp/eventi/diapason-piano-solo-roberto-cacciapaglia-pianoforte/

Gli altri concerti si terranno, sempre alle 17.30, i giorni:

17 luglio Duo Grandesso (sax e fisarmonica) CROSSOVER; 31 luglio Enzo Ligresti (violino) Valter Favero (pianoforte) ELFENMUSIK; 14 agosto Giorgio Costa (pianoforte) CHIARO DI LUNA e l’ultimo il 21 agosto Miquel Tamarit (clarinetto), Renata Benvegnù (pianoforte) ROMANZA.

INGRESSI

– ingresso gratuito per tutti gli studenti di conservatorio
- ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni
-accesso ai portatori di handicap
- tutti i portatori di handicap e i loro accompagnatori accedono gratuitamente a tutti i concerti Villa Carlotta: 
biglietto intero 15€ (inclusivo di ingresso a parco e museo)
Tessera Amadeus Arte 0€

COME PARTECIPARE A UN CONCERTO

Partecipare ad uno spettacolo non sarà semplice come prima, ma nemmeno così diverso. Vige l’obbligo di registrarsi anche nei concerti con ingresso gratuito, d’altra parte avrete un posto dove stare comodi senza ressa e il concerto sarà qualcosa di più intimo. La registrazione, presente sulla pagina di ogni singolo evento, è semplice e se ritornerete più di una volta ulteriormente semplificata.

Tutti devono comunicare la loro partecipazione via email o whatsapp o sms almeno 12 ore prima dell’inizio del concerto.

Premesso questo, vi elenchiamo qui ciò che comporta assistere ad un concerto attuando le ultime normative in materia e le misure che vi verrà richiesto di rispettare:

– La temperatura verrà controllata all’ingresso come avviene anche entrando in un ristorante o negozio.

•  All’ingresso dovete solo comunicare il vostro nome o esibire lo schermo dello smartphone con la ricevuta. 

•  Sarà possibile acquistare i biglietti anche all’ingresso da 1 ora prima dell’inizio del concerto, ma vi verrà comunque chiesto di lasciare Nome, Cognome e un vostro recapito;

•  I biglietti/riserva posto gratuito possono essere comperati fino al massimo numero di 4. L’ordine viene considerato “nucleo di congiunti” e tra le persone in questione non viene applicato il distanziamento;

•  Se partecipate ad un evento a pagamento con ragazzi fino a 14 anni, che accedono sempre gratuitamente, vi preghiamo di inviaci una mail specificando il loro numero, permettendoci così di monitorare il numero dei presenti e riservare le sedie per voi adeguatamente distanziate dalle altre.

•  Obbligo di uso della mascherina all’accesso. La mascherina può essere abbassata una volta seduti;

•  rispettare i percorsi in entrata ed uscita in base alla cartellonistica esposta;

•  rispettare i posti a sedere e non spostarli e la distanza interpersonale minima di un 1 mt;

•  Gli spazi e le sedie vengono regolarmente sanificati secondo le norme vigenti.

•  Biglietti primo concerto http://lakecomofestival.com/wp/eventi/diapason-piano-solo-roberto-cacciapaglia-pianoforte/

Il LakeComo International Music Festival è organizzato dall’Associazione Amadeus Arte (www.amadeusarte.comDal 2006 il festival offre una serie di concerti all’interno di ville e giardini affacciati sul lago di Como, nella città di Como e in Brianza. Il Festival ha sempre dato spazio sia al repertorio classico che alla nuova musica (anche elettronica) sviluppandosi sul filo della tradizione e dell’innovazione. 

********************************

VILLA CARLOTTA, MUSEO E GIARDINO BOTANICO A TREMEZZINA (LAGO DI COMO)

Oltre trecento anni di grande collezionismo connotano la storia di Villa Carlotta, dove l’arte dialoga con la natura in un contesto paesaggistico di grande fascino. Affacciata sulle rive del Lago di Como, la Villa venne edificata alla fine del Seicento dai marchesi Clerici di Milano. Nel 1801 la proprietà passò a Giovanni Battista Sommariva, un grande collezionista di opere d’arte, in particolare di scultura, che acquistò una serie di capolavori dei maggiori artisti della sua epoca, tra i quali Antonio Canova, Berthel Thorvaldsen e Francesco Hayez.

Nel 1843 la villa fu venduta dagli eredi Sommariva alla principessa Marianna di Prussia che, nel 1850, donò la dimora alla figlia Carlotta in occasione delle sue nozze con il duca Giorgio II di Sassonia-Meiningen. Nonostante la precoce scomparsa della principessa Carlotta nel 1855, Giorgio II continuò a frequentare la dimora sul Lago di Como arricchendo il parco di numerose essenze botaniche rare che si possono ammirare ancora oggi. Nel corso della Prima Guerra Mondiale la villa venne confiscata dallo Stato italiano e affidata in gestione all’Ente Villa Carlotta, istituito con Regio Decreto nel 1927.

Villa Carlotta non è solo arte ma è anche un luogo dove è possibile trascorrere una giornata immersi nella natura. Il suo parco (circa otto ettari visitabili) è luogo di grande fascino, non solo per la posizione panoramica particolarmente felice, ma anche per l’armonica convivenza di stili, la ricchezza di essenze, le suggestioni letterarie che ne fanno una meta imperdibile per chi giunge sul Lago di Como.

Dell’età seicentesca resta l’ampio giardino all’italiana con alte siepi a taglio geometrico, parapetti a balaustrate, statue e giochi d’acqua; del periodo romantico è ancora percepibile la struttura del giardino all’inglese, ricco di alberi pregiati di proporzioni eccezionali e di scorci di grande suggestione; alla fine del XIX secolo risale invece la grande architettura vegetale delle imponenti masse di rododendri, azalee e di specie rare, che fanno del parco di Villa Carlotta un vero e proprio giardino botanico.

Apertura stagione 2020: 22 maggio – 8 novembre

Orari

Dal lunedì al venerdì 

APERTURA: 14.00 – 17.30

(ultimo biglietto ore 16.30)

(chiusura museo ore 17.00)

Sabato e domenica

APERTURA: 10.00 – 18.30

(ultimo biglietto ore 17.30) 

(chiusura museo ore 18.00)

È possibile effettuare visite al di fuori degli orari di apertura previa prenotazione, scrivendo a: segreteria@villacarlotta.it

Info:

tel. 0344 40405   Fax: +39 (0) 0344 43689

www.villacarlotta.it

INLINE AD