Le vincitrici dell’edizione 2015 del concorso Donna Lariana sesta edizione

33
TOP AD

Sonia Bianchi, Francesca Pedretti, Maura Sala e Anna Venini Danelli sono le vincitrici della 6^edizione del concorso Donna Lariana 2015

Menzione d’onore a Ezia Molinari e Serena Bertolucci

Venerdì 20 novembre a Cernobbio  la cerimonia ufficiale di proclamazione delle vincitrici

“L’importanza di essere donna, mamma e perno fondamentale della famiglia non significa non ricoprire un ruolo importante nella società, bensì mettere in campo la propria esperienza nel mondo del lavoro, del volontariato, dello sport e della fantasia” così Ornella Gambarotto presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Como della Camera di Commercio di Como presenta la sesta edizione del “Premio donna lariana”.

La commissione presieduta dal Presidente e composta da Maria Daniela Maroni (Consigliera Regionale), Chiara Braga (Onorevole Repubblica Italiana), Serena Zanfrini (Comitato Impreditoria Femminile), Annarita Polacchini (Amministratore Delegato di Asf), Monica Ferrario (Vice Sindaco di Cernobbio), Elonora Galli (Ass. Comune di Cernobbio), Giulia Parini Bruno (Giornalista), Simona Frigerio (Comitato per l’Imprenditoria Femminile), hanno scelto tra le oltre 20 candidature pervenute, che hanno coinvolto oltre 500 persone che con le loro segnalazioni hanno sostenuto le diverse candidature.

  1. BIANCHI SONIA
    Presidente del Banco di Solidarietà di Como. Con 250 volontari garantisce assistenza a 350 famiglie della provincia di Como.  Testimonia ogni giorno come l’accoglienza e la carità verso le persone e le famiglie bisognose rappresenta la possibilità per ciascuno di rinascere come persona.
  2. ANNA VENINI DANELLI
    Ha dedicato la sua vita al volontariato. Alla Cooperativa “Il sorriso” ha reso e rende migliore la vita dei disabili assistiti ed ai loro familiari. Ha contribuito a promuovere l’attività sportiva ed associativa della “Canottieri Cernobbio”, luogo d’incontro e crescita umana e sportiva di tanti ragazzi.
  3. FRANCESCA PEDRETTI

Ha lavorato come coordinatrice presso l’Associazione “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini e come Direttrice a Pontelambro. Nel 2014 gli è stato affidato l’incarico di Direzione Generale regionale delle 12 sedi dell’Associazione in Regione Lombardia. Nello svolgimento di tale ruolo, e nel rispetto degli indirizzi strategici dell’Ente, sovraintende e coordina, con competenza, professionalità e dedizione, le 12 sedi, al fine di garantire la Mission de “La Nostra Famiglia”, che è quella di tutelare la dignità e migliorare la qualità della vita, attraverso interventi di riabilitazione sanitaria e sociale, delle persone con disabilità, specie in età evolutiva, e delle loro famiglie”. 

  1. MAURA SALA

Stiamo parlando degli Schiavi di Hitler, ossia dei 700.000 militari italiani (tra cui 20.000 residenti nel comasco e nel lecchese), che sono stati deportati in Germania dopo l’Armistizio per lavorare come schiavi nell’industria bellica. Circa 50.000 di loro non sono più tornati e i superstiti non sono mai stati risarciti dalla Stato Tedesco. La sig.ra Maura Sala, con il marito sig. Valter Merazzi, da 15 anni si occupa ininterrottamente e a solo titolo gratuito, di intervistare e schedare i superstiti o i loro discendente , di rappresentarli legalmente e di richiedere la Medaglia d’Onore. Il suo impegno attuale è anche quello di parlare del fenomeno della deportazione presso le scuole e le varie istituzioni, essendo anche esperta e studiosa della Resistenza proprio nel territorio comasco.

La commissione inoltre ha voluto premiare due candidature, davvero particolari, attribuendo la menzione d’onore a:

  1. EZIA MOLINARI

Per anni pilastro della scuola comasca. Attraverso il suo lavoro sono cresciute generazioni di insegnanti e studenti. Per prima ha posto l’attenzione sui problemi di disturbo dell’apprendimento. E’ stata per lei una vera e propria missione raccontare e risolvere le difficoltà di tanti ragazzi intelligenti ma pareva “che non si applicano”.

  1. SERENA BERTOLUCCI

E’ riuscita in questi anni di gestione di Villa Carlotta a valorizzare le persone ed il luogo nella sua interezza, diventando un punto di riferimento non solo turistico ma culturale e di formazione. La sua nomina a sovraintendente di palazzo reali rende orgoglioso il nostro territorio di una tale eccellenza.

Venerdì 20 Novembre alle ore 19.00 presso la sala stemmi del Comune di Cernobbio seguirà la premiazione delle vincitrici, cerimonia aperta al pubblico.

 

Per informazioni rivolgersi a Emilia Mancinelli +39.031 256346

imprenditoria.femminile@co.camcom.it

www.co.camcom.gov.it                                                            

 

Albo d’Oro

2015     (Cernobbio) – Sig.ra Sonia Bianchi, Sig.ra Francesca Pedretti, Sig.ra Maura Sala, Sig.ra Anna Venini Danelli

  • menzione d’onore Sig.ra Ezia Molinari, Sig.ra Serena Bertolocci

2014     (Olgiate C.sco) – Sig.ra Roberta Amadeo, Sig.ra Santina Molteni, Sig.ra Giovanna Verga

  • menzione d’onore Sig.ra Barbara Minghetti

2013     (Erba) – Sig.ra Wanda Bertacchi, Sig.ra Marisa Russo, Sig.ra Marina Nelli, Sig.ra Luigia Giudici

  • menzione d’onore Sig.ra Vilma Conti

2012     (Como) – Sig.ra Serena Brivio, Sig.ra Ottorina Bianca Marelli, Sig.ra Anna Maria Bianchi Cesareo

2011     (Cantù) – Sig.ra Anna Cremascoli, Sig.ra Maria Daniela Maroni, Sig.ra Telluri Luciana

2010     (Cantù) – Sig.ra Miriam Ballerini, Sig.ra Monica Molteni, Sig.ra Maria Pareti Maspero

INLINE AD